Un Paradiso abitato da Diavoli

Flyers_genericoDal 23 al 26 ottobre, il Teatro dell’Osso, con la direzione artistica di Mirko Di Martino, propone quattro giorni di spettacoli, reading e concerti dedicati alla Napoli del Seicento e ai grandi artisti che la abitavano: Caravaggio, Artemisia e Carlo Gesualdo.

L’antica città partenopea rivive attraverso il racconto delle grandi opere e delle vite di questi geni turbolenti e “maledetti” che, nella prima metà del Seicento, fecero di Napoli la capitale della cultura europea, anche se per un breve periodo.
Caravaggio visse a Napoli solo pochi mesi durante i quali creò uno dei suoi più grandi capolavori: “Le sette opere di Misericordia”. Artemisia Gentileschi si ritirò a Napoli dopo la sua difficile esistenza, tormentata dalla vicenda giudiziaria del suo stupro. Carlo Gesualdo, il grande madrigalista, uccise a Napoli la moglie Maria D’Avalos, colpevole di tradimento.
Attraverso il racconto delle vite di questi tre  artisti, famosi oggi tanto per la loro arte quanto per la loro vita fuori dal comune, “Un Paradiso abitato da diavoli” fa rivivere la grande stagione artistica del Seicento napoletano con un occhio alla Napoli odierna, crocevia di culture e conoscenze, abitata da un popolo che ha conservata intatta la sua vitalità. E proprio il popolo napoletano, infatti, diventa protagonista a chiusura della rassegna, con un concerto che unisce musica colta e popolare proponendo un suggestivo viaggio attraverso le villanelle, ovvero la forma più antica di canzone popolare.

L’ingresso a tutti gli spettacoli è libero.
L’ingresso alla Mostra d’Oltremare prevede un costo di € 1.00

BELTA’ POI CHE T’ASSENTI>>

CARCIOFI AL BURRO E QUADRI ALL’OLIO>>

ARTEMISIA>>

CH’IO MORO MIRANDO A TE>>